Ekrem Yalçındağ

© Erbil Balta

I quadri rotondi che rappresentano cerchi concentrici dai colori vivaci possono essere visti come il marchio di fabbrica di Ekrem Yalcindag. I riferimenti cromatici sono tratti dalla vita dell'artista, come testimoniano i nomi delle sue opere, per esempio Impressions from the Streets: Yalcindag scopre nell'ambiente urbano che lo circonda spettacolari combinazioni di colore e le traspone in quadri rotondi che costruisce in modo analogo agli anelli annuali delle piante.

Avanti

Le sequenze di colori che formano le strutture circolari dei quadri rotondi di Ekrem Yalcindag si basano su impressioni cromatiche concrete che l'artista può aver tratto mentre era seduto in un caffè, durante un pranzo al ristorante o facendo acquisti e passeggiando per le strade. L'artista fotografa capi d'abbigliamento, confezioni di prodotti alimentari o poster pubblicitari per poi veicolarne la sostanza cromatica in un quadro. L'approccio concettuale di trasporre qualcosa di concreto in qualcosa di astratto crea a sua volta lo spazio per associazioni oggettuali. Se ci si reca nell'atelier dell'artista, si incontrano assistenti che collaborano al processo di creazione artistica. Tale processo, progettato nei minimi particolari, è davvero complesso e può durare anche molti mesi, dato l'impiego di colori a olio. Gli anelli spessi diversi millimetri che costituiscono le opere conferiscono loro un'aura tangibile e il loro colore genera una forte lucentezza visiva ulteriormente amplificata se si presentano più quadri rotondi vicini. 

Ekrem Yalcindag è considerato uno dei maggiori artisti turchi contemporanei. Ha studiato a Smirne e alla scuola Städel di Francoforte sul Meno, dov'è stato allievo di Thomas Bayrle e Hermann Nitsch (per i corsi di mastro artigiano). Per Yalcindag, che si inserisce nella tradizione dell'astrazione geometrica e dell'arte concettuale, i lavori della Minimal Art rappresentano un importante ambito di riferimento.

Ekrem Yalcindag è nato a Gölbasi (Turchia) nel 1964, vive e lavora a Istanbul (Turchia) e Berlino (Germania).

Campi di attività: pittura, pittura murale, installazioni

X Meno