Esther van der Bie

© Esther van der Bie

La ricerca della natura in un mondo urbanizzato ha molte sfaccettature: gli orti privati sono di nuovo in aumento e chi può permetterselo si crea un rifugio in campagna, mentre gli altri curano il proprio giardino o si dedicano all’urban gardening. La fotografa e artista di installazioni Esther van der Bie indaga nelle sue opere il nostro rapporto con la natura con occhio critico e umoristico.

Avanti

È ormai assodato che la fotografia non sia un mezzo oggettivo e che abbia un carattere manipolativo. Ci rendiamo conto che ciò riguarda anche la fotografia di paesaggi solo quando diventa eccessivamente evidente che l’istantanea è stata modificata con filtri o ritocchi al computer. Esther van der Bie, dal canto suo, usa la fotografia per manipolazioni che svelano invece di nascondere. Della collezione della Mobiliare fanno parte tre opere della serie Wälder und Verwandte (2002) e due della serie Nur Natur. Per Wälder und Verwändte l’artista ha ricreato la natura nel suo studio, in modo che la sua artificialità fosse palesemente riconoscibile, ad esempio inserendo tronchi di betulla in scatole di plastica. Ciononostante, la nostra mente associa la scena a un bosco. Nur Natur si basa invece sul principio opposto. In questa serie l’artista è andata alla ricerca di motivi esistenti in natura che risultano artificiali alla vista, come se fossero stati inscenati in uno studio fotografico. Così facendo Esther van der Bie mette in discussione l’immaginario romantico della natura in un mondo segnato dalla controllabilità e dall’artificialità.

Esther van der Bie si è diplomata a Berna come insegnante di educazione artistica; in seguito ha lavorato come indipendente, tra l’altro come fotografa di alimenti. Per i suoi lavori ha già ricevuto diverse sovvenzioni e premi come quello ottenuto nel 2004 al concorso svizzero per la fotografia professionale (SELECTION). È docente alla Scuola di arti visive di Berna/Bienne e insegna regolarmente fotografia come professoressa ospite alla Scuola superiore d’arte di Berna. Nel 2016 la Kunsthaus Pasquart di Bienne le ha dedicato una mostra ricca che ha attratto molti visitatori.

 

Esther van der Bie è nata ad Arbon (CHE) nel 1962. Oggi vive a Berna (CHE).

Ambiti d’attività: fotografia, installazioni

X Meno

Allora il pensiero sarebbe una cosa ovvia anche al di fuori dell'egemonia linguistica.