Ingo Giezendanner

© Ingo Giezendanner / GRRRR

La ricchezza di stimoli delle grandi città a volte può anche sommergere. Dal 1998 Ingo Giezendanner alias GRRRR esplora questo fascino ambivalente delle metropoli: con pubblicazioni, video, pitture murali e opere su carta elaborate nei minimi dettagli cattura scorci della varietà e dell'operosità della vita urbana, senza mai perdere di vista il macrocosmo cittadino nel suo insieme.

Avanti

Lo pseudonimo di Giezendanner è preso del mondo dei fumetti: «Grrrr» appartiene al vocabolario di suoni delle vignette e anche lo stile delle sue opere rivela che l'artista con una formazione da grafico avrebbe originariamente voluto diventare disegnatore di fumetti. Presto però le scenografie iniziano a interessarlo più delle azioni dei personaggi. Da allora viaggia per le grandi città del mondo prendendo nota in blocco di quello che vede: segnali, cantieri, fioriere, auto, persone. Nel contrasto bianco-nero del disegno a china, che riempie sempre il foglio fino al bordo, tutto sembra trovarsi su uno stesso piano figurativo – la confusione cittadina è idealmente esorcizzata. Di quando in quando GRRRR riunisce schizzi di diverse metropoli in pitture murali di grande formato. Nel caso dell'opera in possesso della Mobiliare ha usato, tra gli altri, disegni di Islamabad e Tokyo. Nel suo sito web interattivo è possibile, cliccando su una specie di carta geografica, farsi trasportare in determinati luoghi che possono essere messi nella propria libreria con le «fanzine» dell'artista. In tutti i suoi lavori si avvertono sia un lieve scetticismo nei confronti del rapidissimo, forzato sviluppo urbano, sia l'entusiasmo per l'allegra confusione delle città.

Come frequente editore delle proprie opere e distributore dei suoi prodotti firmati Giezendanner occupa una posizione in certo modo speciale nel mercato dell'arte, e con successo: ha già ricevuto numerosi riconoscimenti – tra cui una borsa di studio per atelier della città di Zurigo 2016 – e creato grandi incarichi per pitture murali, per esempio nell'ospedale Triemli nella città di Zurigo (2015). Nel 2005 ha realizzato diversi cartoni animati per la televisione svizzera.

 

Ingo Giezendanner è nato nel 1975 a Basilea (Svizzera), vive e lavora a Zurigo.

Campi di attività: disegno, disegno murale, fanzine, video

X Meno