Vincent Chablais

© Vincent Chablais, Bern

Nüchtern betrachtet ("A una considerazione obiettiva") è il titolo di un disegno ad acquarello e inchiostro di china di Vincent Chablais del 2012 – e lo si potrebbe interpretare come una dichiarazione programmatica per l'intera opera attuale dell'artista, che vive a Berna. Infatti Chablais dipinge dati di fatto: prospettive quotidiane, apparentemente secondarie, spesso anche monotone della nostra vita reale – senza mai perdere di vista gli interrogativi della pittura.

Avanti

Nüchtern betrachtet, cioè a una considerazione obiettiva, questo foglio ci mostra due finestre che si aprono su un interno. Ma cosa vediamo di preciso? Un tavolo con sopra delle cuffie – forse, un letto o un divano affiancati da un tavolino – probabilmente. Si tratta dello stesso appartamento o di due contigui? Molto resta vago, proprio come resterebbe vago guardando attraverso i riflessi delle finestre di una casa. Chablais non interpreta, mostra forme. E qui lo fa (come ormai sempre) con un tratto più libero rispetto alle opere precedenti sul tema delle finestre e delle facciate, caratterizzate invece da una grande scrupolosità nell'esecuzione. La collezione della Mobiliare permette un confronto diretto: oltre a dodici lavori su carta dispone di un dipinto di grande formato realizzato dall'artista nel 1994, che riproduce una facciata monocroma di grattacielo con un realismo quasi fotografico ma al tempo stesso in modo astratto. Dietro la sua struttura di elementi uguali si possono riconoscere variazioni, piccoli indizi di vita individuale. Un altro importante gruppo di opere di Chablais sono i dipinti di piante. accomunati alle rappresentazioni di facciate dagli stessi principi fondamentali: struttura, ripetizione, variazione e crescita.

Con i suoi lavori, spesso riuniti in grandi gruppi di opere, Chablis riesce a dare un contributo originale al discorso pittorico sui temi della superficie, dell'illusione spaziale, dell'immagine e della riproduzione. Il suo stile pittorico si è sviluppato con coerenza dagli anni 1990 in direzione di composizioni sempre più leggere ed aeree. Dal 2007 è professore alla Scuola Cantonale d'arte del Vallese (ECAV).

 

Vincent Chablais è nato a Saint-Maurice nel 1962, vive e lavora a Berna.

Campi di attività: pittura, lavori su carta

X Meno